Salmone confit


Ingredienti per 6 persone

6 filetti di salmone

2 avocado maturi

succo di mezzo lime

20 g di ricotta

20 bacche di ginepro

5 rametti di timo

sale e pepe q.b.

1 l di olio extra vergine di oliva


Se volete sperimentare un modo un po’ diverso per cucinare il salmone, allora vi consiglio il salmone confit, o meglio cotto in oliocottura. Questo tipo di cottura si esegue a bassa temperatura, consentendovi di non alterare il sapore del pesce e lasciandolo incredibilmente morbido. Si scioglie letteralmente in bocca. Io ho deciso di accompagnarlo con una salsa di avocado. Vediamo come fare.


Maionese di avocado: prendete due avocado molto maturi, apriteli a metà e togliete il seme centrale. Sbucciateli e tagliate a pezzetti la polpa.

Mettete ora l’avocado appena tagliato in un contenitore con il succo di mezzo limone, la ricotta e un po’ d’olio. Mediante un frullatore ad immersione cominciate a frullare il tutto fino a quando non avrete ottenuto un composto cremoso.

Se volete utilizzare l’avocado come contenitore per la maionese, ricordatevi di tenerlo in acqua e limone per evitare che diventi scuro.

Salmone confit: cominciate a preparare il salmone eliminando la pelle e togliendo le lische (eseguite questa fase con molta cura, passando le dita lungo tutto il filetto alla ricerca delle lische ed eliminatele mediante una pinzetta).

Versate l’olio extra vergine di oliva in una padella che possa contenere tutti i vostri filetti di salmone (dovranno essere completamente sommersi) e aggiungete le bacche di ginepro e il timo.

Accendete la fiamma molto bassa e mediante un termometro alimentare controllate sempre la temperatura dell’olio fino al raggiungimento dei 55° C. Considerate che impiega poco tempo per raggiungere la temperatura ma invece ci vuole molto per farlo raffreddare se avrete superato la temperatura. Una volta che l’olio ha raggiunto la temperatura desiderata spegnete la fiamma e immergete il salmone. Fate cuocere dai 10 ai 12 minuti in funzione dello spessore del filetto. Se la temperatura dell’olio si dovesse abbassare troppo accendete un attimo la fiamma per mantenere la temperatura di 55°C.

Scolate e asciugate bene con carta assorbente.

Mettete sul fondo del piatto da portata un cucchiaio di maionese di avocado e adagiateci sopra i filetti di salmone. Completate il piatto con sale e pepe. A vostro gradimento consiglio di sbriciolare sopra della frutta secca, io ho usato i pinoli, ma potete utilizzare quella che preferite.

Buon appetito!